Prestito di 30000 Euro: Quali Sono i Requisiti e le Condizioni per Ottenerlo

Quando si parla dei prestiti di trentamila euro, bisogna sempre prendere in considerazione quali sono tutti i diversi requisiti che devono essere necessariamente essere rispettati e che permettono di accedere a questo genere di finanziamento. Scopriamo tutti i diversi dettagli che offrono la concreta opportunità di ottenere questo fondo e quindi fare in modo che il risultato che si andrà a ottenere possa essere incredibilmente positivo.

L’età, un dato importante da considerare

Un primo requisito che deve essere necessariamente rispettato e che permette effettivamente di ottenere questo prestito, la cui somma di denaro non è indifferente, è rappresentato dall’età del richiedente. Generalmente questo tipo di prestito deve essere richiesto da coloro che hanno compiuto un minimo di diciotto anni e non hanno superato i settanta cinque anni di età anagrafica. Questo per il semplice fatto che molte banche pongono come tetto massimo l’età di ottant’anni, che non permette quindi di ricevere questa somma di denaro in quanto il prestito deve essere restituito in un massimo di dieci anni. Ecco quindi che il tetto massimo non deve essere superiore a quell’età prima descritta.

La cittadinanza italiana

Altra caratteristica che deve essere necessariamente rispettata deve essere necessariamente la cittadinanza e la residenza italiana. Anche in questo caso occorre assolutamente prendere in considerazione come le banche decidano di offrire questo genere di prestito a coloro che hanno la residenza nel nostro Paese proprio per evitare di dover svolgere dei particolari controlli che potrebbero richiedere determinati lassi di tempo che, di fatto, potrebbero incrementare l’attesa per la risposta stessa da offrire al richiedente. Ecco quindi che pure questo requisito deve essere necessariamente essere rispettato in maniera tale che il finanziamento pari a trenta mila euro possa essere erogato senza riscontrare delle particolari complicanze.

Lo stipendio

La peculiarità relativa ai requisiti per richiedere questo genere di finanziamento è data dalla busta paga. Questo elemento deve essere presente in quanto, grazie a esso, si ha la concreta occasione di ottenere un piano di restituzione che riesce a offrire la migliore delle soluzioni ed evitare, di conseguenza, di rientrare nella categoria dei cattivi pagatori. Ecco quindi che occorre necessariamente prendere in considerazione il fatto che si deve necessariamente presenta la busta paga e allo stesso tempo è fondamentale valutare anche la possibilità di offrire delle garanzie aggiuntive.

prestito di 30000 euro
Prestito di 30000 euro

In molte occasioni, infatti, il solo stipendio tende a non offrire una garanzia solida per richiedere appunto questo finanziamento. Inoltre occorre offrire delle garanzie che permettono effettivamente di ottenere il prestito senza che possano esserci delle potenziali complicanze in caso di mancato pagamento. Ecco quindi che grazie alla garanzia si ha la concreta opportunità di ottenere la migliore delle soluzioni possibili, facendo quindi in modo che il risultato che si andrà a ottenere possa essere realmente ottimale e completamente privo di ogni potenziale difetto.

Le condizioni per ottenere questo finanziamento

Per quanto concerne le condizioni, invece, occorre prendere in considerazione come il prestito deve essere necessariamente richiesto da coloro che, in passato, non sono mai rientrati nella categoria dei cattivi pagatori. In questo caso, dunque, ritardi e altre situazioni similari devono essere assolutamente evitate e permettono, quindi, di evitare che la domanda del finanziamento possa essere in qualche modo respinta e che ci possano essere delle potenziali complicanze anche in fase di futura restituzione. Pertanto tutti questi dettagli devono essere analizzati con estrema cura, facendo quindi in modo che il prestito possa essere a tutti gli effetti restituito senza che si possano palesare quelle condizioni pesanti da dover fronteggiare, caratteristica importante da non sottovalutare.

Il prestito e la ricerca

Per quanto riguarda la ricerca del prestito, occorre prendere in considerazione il fatto che questo tipo di prestito deve essere necessariamente chiesto dopo aver svolto un’accurata analisi dei tassi e del piano di restituzione del prestito stesso. Ecco quindi che occorre valutare tutti questi particolari aspetti, in maniera tale che si possa scegliere il prodotto adeguato senza che nascano delle potenziali difficoltà e quindi che si debba affrontare un percorso di restituzione complesso da dover fronteggiare. Ecco quindi quello che occorre conoscere in merito a tale prestito e alla somma di denaro scelta, ovvero trenta mila euro.

Qualche esempio di finanziamento

Per quanto riguarda gli esempi pratici, il primo ente che offre questo tipo di finanziamento è Unicredit, che lo eroga in 3 giorni dopo la richiesta e che consente di avere un prestito la cui durata è di circa sette anni, con rata di 430 euro.
Il TAN è di 5,74 mentre il TAEG del 5,9 percento. Fiditalia propone un’alternativa il cui importo delle rate è di circa 440 euro, per un massimo di sette anni, con tempo di elaborazione di una settimana, TAN del 6,30 percento e TAEG del 6,5. Infine occorre parlare del prestito di Cofidis, con rata di 460 euro, versamento dopo due giorni e tassi del TAN e TAEG rispettivamente del 7 e 7,25%.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.