Mutuo Regionale della Sardegna: Condizioni Previste e Come Ottenerlo

In riferimento all’acquisto per la prima casa, la Regione Sardegna ha istituito oramai da diverso tempo a questa parte un’importante agevolazione fiscale: i mutuatari possono contare su tassi di interesse oggi più che mai vantaggiosi. Il Mutuo Regionale della Sardegna, in quest’ottica, ha lo scopo di rilanciare l’economia di una terra, afflitta dalla crisi economica e da un livello di precarietà piuttosto evidente. Inoltre, soprattutto nell’ultimo quinquennio, non va dimenticato che a livello prettamente regionale c’è stato un calo demografico in linea con quello complessivo del Paese.

Cos’è il Mutuo Regionale della Sardegna

Il Mutuo Regionale della Sardegna fa parte di quelle agevolazioni dedicate alla prima casa, partendo dalla costruzione sino all’acquisto, compreso il recupero. L’intento di fondo verte sull’osteggiare quell’impraticabilità del rimborso di mutuo che al giorno d’oggi gli istituti di credito temono di elargire nei confronti di specifiche categorie sociali. Basti pensare quanto sia difficile, per non dire impossibile, per i giovani italiani accendere un mutuo. Il problema di fondo risiede nella mancanza di garanzie sufficienti nel garantire il rimborso della rata mensile e nella volontà delle banche nel non esporsi troppo alla soglia di rischio: stipendi relativamente bassi se paragonati ad altri Paesi dell’U.E., carovita e sempre meno contratti di lavoro a tempo indeterminato incidono negativamente sulla questione.

Con il Mutuo Regionale della Sardegna si punta su importanti agevolazioni fiscali, volte a favorire l’investimento sul mattone fra coloro che cercando di costruirsi il loro futuro. Il target di riferimento del Mutuo Regionale della Sardegna, comunque, non è costituito solo ed esclusivamente dai giovani, ma anche da coloro che mirano a riqualificare i centri abitati, puntando sull’acquisto di immobili in disuso.

Addentrandoci nei dettagli, il Mutuo Regionale Sardegna, noto anche come mutuo agevolato LR 32 85, è indirizzato all’acquisto, al ripristino o alla ristrutturazione della prima casa. Può essere ottenuto attraverso un bando permanente: per ciò che concerne lo stanziamento dei fondi, a occuparsene è l’Assessorato dei lavori pubblici. Sostanzialmente, questo mutuo regionale è un contributo per quanto riguarda il pagamento inerente agli interessi del finanziamento.

mutuo regionale della sardegna
Mutuo regionale della Sardegna

Scopo dell’iniziativa

Lo scopo principale del Mutuo Regionale Sardegna risiede nell’agevolare le varie categorie svantaggiate in termini fiscali e di valorizzare al meglio il territorio regionale. L’apertura al bando di partecipazione è estesa a tutti, anche se per ovvi motivi vi è la classica graduatoria meritocratica. In sintesi, i giovani hanno più opportunità di accendere un mutuo e gli investitori hanno la possibilità di investire su terreni in disuso, dimostrandosi disponibili a edificare. Stesso discorso in rapporto al recupero di abitazioni nel centro storico.

Presentazione della domanda: i requisiti

Coloro che intendono presentare la domanda di accesso al Mutuo Regionale Sardegna, disponibile sino a esaurimento delle risorse, deve avere come requisiti la residenza in Sardegna da un lasso di tempo pari o superiore a 5 anni, avere residenza oppure attività lavorativa nella provincia dove c’è l’immobile per cui si nutre interesse, avere cittadinanza europea oppure regolare permesso di soggiorno, non essere in possesso di ulteriori immobili, poter contare su un reddito annuo che non oltrepassi la soglia dei 43.064 euro e non aver beneficiati do agevolazioni fiscali in rapporto all’acquisto di un immobile.

Documenti da presentare

La documentazione anagrafica e immobiliare va presentata a una delle seguenti filiali: Banco di Sardegna, Unipol Banca e Intesa Sanpaolo. Carta di identità, certificato dello stato di famiglia certificato di matrimonio o dichiarazione del convivente more uxorio fanno parte dei dati anagrafici. In riferimento all’immobile, i documenti si riferiscono alla planimetria catastale, al costo dell’intervento e della perizia per costruire o per ristrutturare, il compromesso di vendita, il certificato di agibilità e di abitabilità, certificato dell’ubicazione dell’immobile.

Importo finanziabile, tassi di interesse e durata

Come tutti i mutui tradizionali, anche quello in oggetto risulta finanziabile sino all’80% del valore totale dell’immobile: l’importo massimo finanziabile è pari a 120.000 euro. Per quanto riguarda il tasso di interesse effettivo annuo per il 2022 è dell’1,380% e lo spread è dello 0%. La decurtazione viene effettuata tenendo conto della posizione reddituale del diretto interessato: coloro che percepiscono un reddito annuo da 27.638,34 euro sino a 46.063,90 euro, beneficiano di riduzione dei tassi di interesse pari al 30% dal capitale residuo. Questa passa al 50% a fronte di un reddito annuo sino a 27.638,34 euro, sempre del 50% per redditi superiori a 46.063,90 euro per acquisti o recuperi di immobili in centri storici o in piccoli comuni con un numero di abitanti inferiore a 3.000 o con una distanza dal mare di minimo 15 km. Per le giovani coppie sono previste riduzioni sino al 70%, a patto che il reddito annuo non vada oltre i 46.063,90 euro.

Si può poi chiedere un’agevolazione del 50% a fronte di contributi del 10% della somma del mutuo. L’importo però non deve essere maggiore di 10.000 euro. Capitolo durata: il piano di rimborso del Mutuo Regionale Sardegna può essere di durata decennale sino a trentennale. La frequenza delle rate è semestrale. Il tasso di interesse aumenta però con la durata. Questo significa riduzione per 26 semestralità in caso di mutui di durata venticinquennale o trentennale, riduzione per 20 semestralità per mutui quindicinali o ventennali e riduzione per 14 semestralità per mutui decennali.

Una valida iniziativa

In definitiva, agevolazioni fiscali come il Mutuo Regionale Sardegna si dimostrano una valida base di partenza per chi intende costruire solide radici nel territorio sardo. E l’acquisto della prima casa o la ristrutturazione di un immobile di proprietà sono imprescindibili al riguardo.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.