Categoria: Lavoro

Fondo EST: cos’è e come funziona, come iscriversi e ottenere i rimborsi

Se sei un operatore del settore Commercio o Turismo, avrai sicuramente sentito parlare del Fondo Est ma non ti è chiaro di cosa si occupa precisamente e come accedervi. Di seguito cercheremo di fornirti le indicazioni principali sul funzionamento di questo fondo, qual è la modalità di iscrizione e come poter richiedere i rimborsi.

In cosa consiste il Fondo Est

Attivo dal 2006, il Fondo Est è un fondo gestito dall’Ente di assistenza sanitaria integrativa del Commercio, del Turismo, dei Servizi e dei settori affini che ha come finalità principale quella di garantire ai suoi iscritti la possibilità di ottenere dei trattamenti di assistenza sanitaria integrativa, in aggiunta alle prestazioni previste dal Servizio Sanitario Nazionale. Nato da un accordo tra le organizzazioni confederali dei sindacati e delle imprese dei settori coinvolti, è diventato parte integrante del Contratto Collettivo di Lavoro dei settori economici indicati in precedenza ai quali si è aggiunto successivamente anche quello farmaceutico. L’aspetto importante è che si tratta di un organismo che non persegue alcuna finalità di lucro, circostanza ulteriormente confermata anche dalla natura giuridica che è quella di associazione non riconosciuta.

Banca d’Italia Concorsi: i prossimi concorsi per l’assunzione in Banca d’Italia

Proprio lo scorso 5 gennaio, Banca d’Italia ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bando per l’assunzione di 76 esperti in discipline economico-politiche, statistiche, giuridico-amministrative ed economico-finanziarie. Le assunzioni saranno così distribuite:
– “18 esperti con orientamento nelle discipline economico-aziendali;
– 10 esperti con orientamento nelle discipline economiche-finanziarie;
– 32 esperti con orientamento nelle discipline giuridiche;
– 10 esperti con orientamento nelle discipline statistiche;
– 6 esperti con orientamento nelle discipline economico-politiche.”

Per poter partecipare al concorso tra i requisiti richiesti:
– laurea magistrale o specialistica, conseguita con una votazione almeno pari a 105/110 in economia e commercio, scienze politiche, statistiche, giurisprudenza, ingegneria gestionale e fisica;
– età non inferiore ai 18 anni;
– cittadinanza italiana o di un altro stato membro dell’Unione Europea;
– godimento dei diritti civili e politici;
– adeguata conoscenza della lingua italiana e inglese.