Come Investire 2.000 Euro: Idee e Consigli per Far Fruttare Piccole Somme

Nell’immaginario collettivo, per investire e fare soldi possedere un cospicuo capitale di partenza. In realtà, anche con somme modeste è possibile ottenere dei buoni guadagni, facendo investimenti adeguati. In questa guida ti spiegheremo come ricavare un ritorno economico investendo appena 2000 euro.

Come stabilire una strategia di investimento

Prima di investire qualsiasi cifra, bisogna elaborare una strategia di investimento, fissando i paletti e pianificando gli obiettivi delle proprie operazioni finanziarie. I fattori da valutare sono i seguenti:

  • quanto sei disposto a rischiare? Quei 2000 euro sono un capitale che puoi permetterti di perdere, oppure sono gli unici risparmi che hai? La risposta a queste domande definirà il tuo profilo di rischio.
  • quanto ti aspetti di guadagnare? Puoi accontentarti di un rendimento moderato, oppure vuoi tentare di fare un colpaccio? Questa valutazione si intreccia con quella relativa al rischio: gli investimenti più rischiosi hanno un maggiore rendimento ma anche da un maggior rischio di perdita.
  • per quanto tempo intendi investire il tuo denaro? Puoi attendere mesi o anni, oppure hai bisogno di un ritorno immediato? Anche questo fattore si intreccia con il rendimento: gli investimenti con un lungo vincolo hanno una maggior redditività, ma se avessimo necessità di svincolare la somma investita, dovremmo pagare delle penali sostanziose.
come investire 2000 euro
Come investire 2000 euro

Perché conviene investire?

Prima ancora di definire una strategia di investimento, dobbiamo domandarci se investire sia effettivamente vantaggioso. La risposta è che, nonostante i rischi sottesi, investire è sempre più vantaggioso che depositare i soldi in un conto corrente, per due ragioni. In primo luogo, il denaro depositato non genera rendimento; inoltre, con il tempo si svaluta e perde potere d’acquisto. Dopo anni di deposito, i tuoi 2000 euro varranno molto meno di quanto valgano oggi. In secondo luogo, ogni conto corrente ha dei costi di gestione che, lentamente ma inesorabilmente, erodono l’entità del deposito. Con i giusti investimenti magari non riuscirai a diventare ricco, ma avrai un piccolo rendimento che permetterà ai tuoi risparmi di tenersi al passo con l’inflazione e mantenere il potere d’acquisto.

Soluzioni di investimento comuni a basso rischio

Le soluzioni tradizionali di investimento offrono buone garanzie di mantenimento del capitale, a fronte di un minor rendimento e – talvolta- dell’esigenza di tenere i soldi investiti a lungo. Una delle forme di investimento tradizionalmente più utilizzata sono i Buoni Fruttiferi Postali: emessi da Poste Italiane, sono garantiti al 100% e non sono vincolati: purtroppo, hanno rendimenti bassissimi che non riescono nemmeno a tenere il passo dell’inflazione. I conti deposito vincolati sono offerti da vari istituti bancari, garantiscono il capitale ma hanno rendimenti bassi. Inoltre, l’eventuale svincolo del denaro depositato comporta il pagamento di una penale, speso sufficiente a “mangiarsi” tutto l’interesse guadagnato.

Investimenti tradizionali a rischio medio-alto

Acquistare titoli di Stato o obbligazioni corporate equivale a prestare soldi ad uno Stato o ad un’azienda, con l’aspettativa di riceverli indietro, con tanto di interessi. Purtroppo, la redditività di questi investimenti è inversamente proporzionale all’affidabilità del debitore: le obbligazioni di Stati solidi e aziende potenti generano bassissimi rendimenti. Orientarsi verso nazioni o aziende meno affidabili può potenzialmente generare più profitto, ma aumenta anche il rischio di perdere tutto.

I fondi gestiti sono pacchetti ben differenziati di soluzioni finanziarie, pensati per massimizzare la probabilità di dare un guadagno all’investitore, non sono garantiti e prevedono delle spese di gestione che devono essere attentamente valutate.

L’oro, infine, è il bene rifugio per eccellenza: nel breve periodo la sua quotazione fluttua parecchio, ma nel lungo periodo il trend tende a preservare il potere d’acquisto. Se puoi permetterti di aspettare, è un ottimo modo per far fruttare i tuoi 2000 euro.

Come investire 2000 euro online

Per investire piccole cifre, il web presenta le migliori opportunità. Ci sono diverse strategie di investimento che possono permetterci di accumulare un bel gruzzoletto anche partendo da un capitale iniziale modesto. Una di queste è il crowdfunding, mediato da piattaforme specializzate nel far incontrare investitori e aspiranti imprenditori in cerca di finanziamenti. Sebbene i progetti selezionati siano di solito rigidamente verificati, si tratta di una soluzione rischiosa, dato che anche la migliore idea imprenditoriale può naufragare. Una sotto-categoria di particolare interesse è il crowdfunding immobiliare, in cui gli investitori impiegano il loro capitale su progetti edilizi con elevato potenziale di redditività.

Chi è dotato di spirito imprenditoriale può provare a lanciare un microbusiness online: un’ottima strategia è quella di acquistare prodotti di alto valore (televisori, computer, cellulari, vestiario, ecc) a basso costo, su siti specializzati in aste, e poi rivenderli a prezzo maggiorato per trarre un profitto dalla compravendita.

Negli ultimi anni, infine, sono nate una miriade di piattaforme di social trading che permettono a chiunque di accedere al mondo degli investimenti. Si tratta, ovviamente, di attività ad alto rischio di perdita e che richiedono una certa cautela; tuttavia, affidandosi a piattaforme serie e controllate dalle autorità di vigilanza, ci sono possibilità concrete di capitalizzare dai propri investimenti.

Le piattaforme su cui investire

Tra le tante piattaforme online su cui investire, una delle migliori è eToro: richiede un capitale d’accesso modesto, non applica commissioni e mette a disposizione un conto demo con soldi virtuali da utilizzare per simulare investimenti. Tuttavia, la sua caratteristica più importante è il copytrade, un sistema brevettato che permette agli utenti di copiare la strategia dei trader di maggior successo: in questo modo, anche i neofiti possono imparare ad investire e guadagnare soldi

MoneyFarm è una soluzione altrettanto valida: come un vero consulente finanziario, in fase di registrazione pone all’investitore una serie di domande e ne valuta il profilo di rischio: in seguito, gli propone un pacchetto di titoli diversificato e personalizzato, tarato sull’orizzonte temporale ideale per il trader. All’occorrenza, inoltre, permette di dialogare con un consulente personale specializzato in investimenti.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.