Calcolo del Finanziamento Auto: Ecco la Procedura per Scoprire Quanto Dovrai Pagare

Se stai per chiedere un finanziamento per l’acquisto di un veicolo nuovo o usato, allora saprai già sicuramente che la somma di denaro presa in prestito dovrà essere restituita, nel corso di mesi o anni. Quello che potresti non sapere, invece, è l’importo delle rate e quali sono i vari costi inclusi nei pagamenti. Andiamo quindi a scoprire la procedura per il calcolo del finanziamento auto e quali sono tutti i fattori da tenere in considerazione per non sbagliare.

Cosa hai bisogno di sapere per il calcolo del finanziamento

Prima di potere calcolare l’importo delle rate, avrai bisogno di disporre di una serie di informazioni utili. Analizzare ogni singolo costo ti consentirà di capire quale sarà il prezzo totale dell’auto per valutare, in base al tuo budget, se il finanziamento può essere conveniente. Certo, le formule possono risultare un po’ ostiche, ma su internet non avrai problemi a trovare calcolatori online, che sostanzialmente fanno tutto il lavoro al posto tuo. Per calcolare le rate di finanziamento, anche con l’ausilio dei calcolatori, devi però premunirti di una serie d’informazioni fondamentali.

Il primo fattore da inserire nell’equazione è il prezzo di listino. Questo è il prezzo da pagare per l’acquisto dell’auto e fungerà, per ovvi motivi, da base per il calcolo. Poi, chiediti quali sono i termini del prestito. In particolare, devi guardare a due dati fondamentali, che sono la durata del prestito e la percentuale di interessi. In genere, anche se nella stragrande maggioranza dei casi prestiti del genere hanno durata annuale, la durata è sempre espressa in mesi, mai in anni. Gli altri dati che influenzano l’importo delle rate e la durata del prestito sono in genere 3:

  • L’età anagrafica: se sei più giovane, puoi permetterti di chiedere prestiti a lungo termine. Una durata maggiore corrisponde chiaramente a rate di un importo più contenuto.
  • Reddito: un altro fattore da tenere in considerazione è il tuo reddito. È chiaro che se percepisci, come reddito da lavoro o in altre forme, cifre elevate, hai la possibilità di accedere a finanziamenti con una durata minore e rate più elevate. Il che equivale a meno interessi da pagare.
  • La banca mutuante: considera che non tutte le banche offrono le stesse condizioni. Questo è un elemento fondamentale da tenere in considerazione per il tuo acquisto.
calcolo del finanziamento auto
Calcolo del finanziamento auto

Come avviene il calcolo del finanziamento

Come già anticipato, non c’è bisogno di avere chi sa quali competenze economiche per calcolare il finanziamento. Basterà inserire i dati nei vari calcolatori che si trovano in rete per ottenere, in breve tempo, il calcolo delle rate. Se hai cliccato su questo articolo, potresti essere interessato a capire però come i calcolatori arrivano a questi numeri, e noi siamo qui per soddisfare questa tua curiosità. Puoi calcolare i costi degli interessi utilizzando la formula I = P x R x T, dove:

  • “I” è il costo degli interessi
  • “P” è il capitale o l’importo originale preso in prestito
  • “R” è il tasso d’interesse, espresso in decimale
  • “T” è la durata del prestito

Affinché l’equazione sia accurata, devi assicurarti che il tasso d’interesse e il termine siano misurati negli stessi intervalli di tempo. Ad esempio, se utilizzi un tasso d’interesse annualizzato, devi calcolare la durata in anni.

Calcolatore di pagamento del finanziamento auto

Salta la seccatura delle formule matematiche e ottieni direttamente la risposta che stai cercando inserendo le informazioni necessarie in un calcolatore di prestito. Una calcolatrice consente di confrontare istantaneamente i costi dei prestiti e le varie opzioni a tua disposizione. Alcuni calcolatori di prestito ti consentono di verificare in che modo l’aumento della rata mensile influisce sulla velocità con cui puoi estinguere il prestito. Queste variabili ti aiutano a pianificare modi per ridurre il tuo debito. Tecnicamente, puoi utilizzare i calcolatori di pagamento del prestito auto su uno qualsiasi dei tuoi prestiti. Finché conosci i fattori che abbiamo citato, la calcolatrice funzionerà.

Una volta che disponi di tutte le informazioni necessarie, non resta che utilizzarle con saggezza. Cerca un tasso d’interesse più basso o riduci la durata del prestito. Una rata bassa può sembrare allettante, ma in genere non è mai una buona idea. Gli istituti di credito possono offrirti di estendere il prestito per ridurre il pagamento mensile ma in fin dei conti non conviene quasi mai: si finisce per pagare di più di quanto valga effettivamente il veicolo.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.