Mutuo Prima Casa al 100%: Le Banche che lo offrono e Condizioni per l’Accesso

Secondo quanto disposto dal Testo Unico Bancario (T.U.B.), le banche possono concedere mutui di importo pari, al massimo, all’80% del minore tra il valore di mercato della casa e quello desumibile da una perizia di stima effettuata da parte di un tecnico nominato dall’istituto di credito (il rapporto viene definito loan to value). Tuttavia, vi sono alcune banche che, appoggiandosi a consorzi, fondi pubblici o società interne che concedono garanzie sussidiarie, riescono a erogare un mutuo prima casa pari al 100% del valore della stessa.

Questi sono finanziamenti rivolti all’acquisto o alla ristrutturazione della prima casa, che dev’essere il primo immobile di proprietà e non rientrare nella categoria dei fabbricati di lusso (ossia, deve avere classificazione catastale diversa da A1, A8 e A9). Gli istituti di credito che attualmente offrono i migliori mutui on line prima casa al 100% sono: Intesa Sanpaolo, MPS, Unicredit e BNL.

Le offerte 100% di Intesa Sanpaolo e Unicredit

Con l’offerta Mutuo Domus Giovani, Intesa Sanpaolo eroga fino al 100% del valore della prima casa e a tasso d’interesse fisso (compreso tra il 2,55% e il 2,70%). Il piano di rientro prevede delle annualità di preammortamento con rate poco onerose e, successivamente, mensilità di valore costante. Il mutuo può avere una durata massima quarantennale ed è rivolto a chi ha meno di 35 anni e ha un impiego a tempo indeterminato, anche se con contratto di lavoro atipico o a tutele crescenti.

A queste condizioni vanno aggiunte l’assenza di segnalazione al CRIF e la cittadinanza italiana. Unicredit eroga finanziamenti per l’acquisto della prima casa al 100% con l’offerta Mutuo Valore Italia Giovani. Il tasso d’interesse può essere sia fisso sia variabile, la durata va dai 10 ai 30 anni e l’importo massimo erogabile, per ottenere una garanzia sussidiaria da parte del “Fondo di Garanzia Prima Casa Consap”, è di 250mila euro. Il finanziamento è rivolto agli under 40, non segnalati al CRIF, cittadini italiani o con residenza italiana da almeno 5 anni e impiegati con contratto a tempo indeterminato.

Mutui al 100% di MPS e BCC

Anche MPS, al pari di Unicredit, può erogare mutui ipotecari prima casa fino al 100% del valore dell’immobile perché si avvale della garanzia sussidiaria Consap. L’offerta di Monte Paschi è rivolta agli under 35, anche se occupati con contratto di lavoro atipico, con cittadinanza italiana o residenza nel nostro Paese da almeno 5 anni e senza alcun tipo di morosità segnalata al CRIF. La durata del mutuo varia dai 10 ai 30 anni, il capitale massimo richiedibile per ottenere la fideiussione dal Consap è di 250mila euro e il tasso può essere fisso o variabile.

Le stesse condizioni soggettive sono richieste dalle Banche di Credito Cooperativo (BCC), che offrono agli under 40 il Mutuo Prima Casa Giovani 100. Il finanziamento può durare di 5 ai 30 anni, avere tasso fisso o variabile e non vi è un limite massimo erogabile, oltre a quello dato dal valore dell’immobile. Anche in questo caso, per colmare il gap tra il tetto dell’80% e il valore complessivo della prima casa, interviene la garanzia sussidiaria del Fondo Consap.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.